I vincitori della quinta edizione del Roma Web Fest

0
web fest
romawebfest.it

Uno straordinario successo per la quinta edizione del Roma Web Fest, l’evento che ha come scopo la promozione del talento italiano all’estero. Protagoniste assolute: le web serie!

Il 26 Novembre nella sala Auditorium del MAXXI, si è svolta la premiazione ufficiale della quinta edizione del Roma Web Fest. A condurre e presentare l’evento, Janet De Nardis, direttrice artistica e ideatrice del Festival. I ringraziamenti sono andati a MIBACT, SIAE, Roma Lazio Film Commission e 100Autori per aver supportato e creduto in questo ambizioso progetto che promuove il talento made in Italy e offre un dialogo con i più importanti produttori e brand italiani e internazionali. Tra i premiati i Licaoni con Sky Atlantic.

I progetti finalisti sono stati valutati attentamente dalla giuria composta da Mattia Mariotti (Programming Manager Sky), Cristina Priarone (Direttore generale di Roma Lazio film Commission), Eleonora Cimpanelli  (Sceneggiatore e autrice), Elio Catania  (Presidente di confindustria digitale), Gianluca Guzzo (Amministratore e fondatore di My Movies) e Omar Schillaci (Wired Italia).

I premi assegnati sono stati:

  • Miglior web serie italiana: Il mistero sottile finalista di diritto al MelbournWeb Fest
  • Miglior web serie straniera: Natural Selection
  • Miglior regia: Il mistero sottile finalista di diritto al Wendie Hamburg Web Fest
  • Miglior regia straniera: En voiture Simone
  • Miglior soggetto sceneggiatura: il mistero sottile
  • Miglior montaggio Hooked
  • Miglior fotografia: Gabriel
  • Miglior colonna sonora Shotgun Boogie
  • Migliori effetti speciali: Anime e sangue
  • Miglior attore Giorgio Pasotti (Il mistero sottile)
  • Migliore attrice Beatrice Skiros  (Caronte)
  • Migliori costumi Orazio’s Clan
  • Miglior Drama Caronte
  • Miglior thriller Horror mistery: Il Mistero Sottile
  • Miglior comedy/schetch Lobbage
  • Miglior Comedy story: Super italian family
  • Miglior documentario: Shotgun Boogie
  • Miglior Cartoon /animazione Supa supa
  • Miglior scienze fiction fantasy: Orazio’s Clan
  • Miglior web serie a tema sociale: Jezabel
  • Miglior mokumentary: Grazie al Klaus
  • Miglior cortometraggio: Cani di Razza
  • Miglior puntata zero: Hooked
  • Miglior viral video: Inferior
  • Premio pubblico in sala: Goodstein
  • Premio pubblico della rete (webserie): Big Shot
  • Premio pubblico della rete (cortometraggi): Gabbia d’amore
  • Premio Pubblico Puntata Zero: Supermarket
  • Premio Pubblico Viral Video: Little Barber Shop of Horrors

Premi Speciali:

  • Premio RWf: Caronte (finalista di diritto al Los Angeles Web Fest, al Die Seriale e al Seoul Web Fest)
  • Premio Sky per i pitch: Twinky doo’s magic world
  • Premio Movieland: Pick and Roll
  • Premio Movieland della rete: Io e il marziano
  • Premio Web Marketing Festival: Chiara Agresta
  • Premio Vvvvid: Adolf in the Sky with diamonds

Le altre webserie che andranno di diritto alle finali dei webfest partner saranno Safrom, Bruciare i violini – Inferno Italia – Anime e Sangue (Seoul Web Fest), Super Italian Family (Rio Web Fest), Shootgun, Woogie (Berlin Web Fest). Agli 11 Fashion Film finalisti è stata dedicata una giuria d’eccezione composta da personaggi di spicco del panorama dello spettacolo e del fashion system. Molto apprezzati gli eventi speciali come la proiezione del film Monolith di Ivan Silvestrini, il workshop promosso dalla Siae “Come scrivere una web serie” e il tour radio attraverso la musica di RID 96.8, Radio 108, Crazy Radio, Radio Godot, Radio Kaos, Studio Radio e Deliradio.