Stazione Roma Termini: flusso dei treni sbloccato

0

Questa mattina il flusso dei treni della Stazione Termini sembra essere tornato regolare, dopo i disagi di ieri

FLUSSO NORMALE –  Questa mattina è tornata la normalità ad una delle stazioni ferroviarie più grandi di Roma. Venerdì 19 maggio, alle ore 19:10 circa, un principio di incendio subito spento alla cabina di controllo della stazione Termini ha causato gravi disagi su tutta linea. Ciò ha comportato un ritardo dei treni fino a circa 150 minuti. Nonostante i tecnici abbiano riparato il guasto intorno alle 20 della sera stessa, solo questa mattina la situazione sembra essersi calmata. Dalle indagini effettuate sul luogo si esclude l’ipotesi di incendio doloso, mentre risulta più probabile si sia trattato di un cortocircuito.

DISAGIO SUI SOCIAL –  Il disagio dei passeggeri è stato reso pubblico su tutti i social network. E’ anche stato creato un hashtag per l’occasione (#terminidown). Numerose sono le foto che sono state pubblicate su Facebook, e i tweet e post contenenti lamentele. Ma in realtà la risposta all’inconveniente da parte del Gruppo Fs è stata immediata: il personale di Trenitalia ha fornito generi di prima necessità a tutti i viaggiatori rimasti in attesa a Termini e c’è stato anche l’intervento della Protezione Civile.

RISARCIMENTI E INDENNIZZI –  Molte sono le richieste di risarcimento da parte dei passeggeri. Il Codacons (Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori) è un’associazione di difesa dei consumatori e dell’ambiente e ha pubblicamente annunciato di impegnarsi a promuovere una azione risarcitoria a favore di tutti i cittadini coinvolti nel disagio, nel caso in cui Trenitalia non si mostri disponibile a risarcire.