Sanità: potenziamento di strutture e personale al San Paolo di Civitavecchia

0
Sanità

Grazie ai forti investimenti nella sanità, l’Ospedale San Paolo si rinnova completamente: nuovo CUP, reparti all’avanguardia e nuovi posti letto

Il 24 Febbraio, con la presenza del presidente Nicola Zingaretti, si è aperta una nuova frontiera per la sanità laziale con l’apertura del nuovo CUP all’ospedale San Paolo di Civitavecchia. L’investimento, promosso dalla regione e dalla ASL è costato 142mila euro e promette di restituire ai cittadini un servizio puntuale ed efficiente.

Il NUOVO CUP – Il nuovo sistema per le prenotazioni sarà dotato di servizi quali il “tupassi” e Pagonline”, che promettono di risolvere e snellire il problema delle lunghe code. Questo sistema è in fase di sperimentazione e, se si rivelerà efficace, verrà esteso a tutta la Regione Lazio.

LE STRUTTURE – Il nuovo ospedale sarà dotato di uno spazio di osservazione breve intensiva a servizio del pronto soccorso, al posto del vecchio CUP. Grazie a questa struttura sarà possibile alleggerire il lavoro del pronto soccorso. Importanti investimenti anche per il poliambulatorio: 8 milioni di euro per ottimizzare gli ambienti, dotandoli di macchinari all’avanguardia, una sala operatoria per piccoli interventi, e stanze più ampie sia per i pazienti che per il personale. Con le nuove strutture, sono stati firmati nuovi contratti per  un totale di 30 unità di personale a tempo indeterminato, di cui 14 medici e 13 infermieri.

AVANGUARDIA CONTRO IL DIABETE – Grazie ai nuovi investimenti, sono stati anche aperti dei nuovi ambulatori per la cura del diabete. Questi centri permetteranno alla struttura di diventare un centro di riferimento regionale per la cura e il controllo di questa patologia.

“Continua la ricostruzione: fino a qualche anno fa gli ospedali di provincia erano la pecora nera del sistema”, afferma il presidente Nicola Zingaretti e continua:”Mi fa piacere che nelle ‘periferie’ della Regione quest’ospedale praticamente stia rinascendo, e avere servizi confortevoli e’ un pilastro di questa ricostruzione ciò ci permette di lanciare un messaggio: nessuno perda la speranza perché è  dura ma ce la stiamo facendo e i conti sono in ordine.”