La Roma vince e convince: travolto 5 a 0 il Viktoria Plzen

0
Roma
www.Corrieredellosport.it

Tripletta di Dzeko e gol di Under e Kluivert. La Roma abbatte i cechi e si rilancia anche in Champions dopo il glorioso derby.

EDIN DZEKO, UNA SENTENZA IN CHAMPIONS LEAGUE

Roma
www.lapresse.it

Una Roma sicura e spensierata travolge con un roboante 5 a 0 il Viktoria Plzen, trascinata da un formidabile Dzeko autore di una tripletta. Per il bosniaco è la seconda tripletta inflitta alla squadra ceca dopo quella di due anni fa in Europa League. Tutto facile per la squadra di Di Francesco, che sblocca subito il match della seconda giornata del girone di Champions dopo soli 3 minuti con il gol di Dzeko, dominando tutto il match con serenità e sicurezza fino al 5 a 0 finale firmato ancora dal bosniaco che quindi apre e chiude la partita. Dopo la vittoria con il Frosinone e il successo nel derby con la Lazio, la Roma sembra esser tornata sui suoi passi. Lucidità e consapevolezza le parole chiavi di questa vittoria.

DZEKO SONTUOSO,  PELLEGRINI SI CONFERMA

Nonostante le assenze di De Rossi e Pastore, Di Francesco schiera comunque quel 4-2-3-1 che ha fatto rinascere la Roma nel derby, confermando Pellegrini come neo trequartista e inserendo Cristante al fianco di Nzonzi. Florenzi è tornato al suo posto in difesa mentre per Manolas è stato concesso un turno di riposo a favore di Juan Jesus, schierato accanto a Fazio. In avanti spazio a Under e Kluivert a sostegno dell’insostituibile Dzeko.

RomaPronti, via e la Roma è già in vantaggio con il primo gol stagionale in Champions League di Edin Dzeko. Palla lunga di Kolarov sulla fascia che lancia il bosniaco verso la porta, sinistro rasoterra in diagonale e portiere battuto. La Roma gestisce bene il vantaggio e rischia qualcosa soltanto su un paio di traversoni dalla sinistra sprecati prima da Krmencik e poi da Reznik. Ma i giallorossi sono lucidi e capiscono che bisogna subito sigillare la partita. Prima Under fa tremare la porta con un potentissimo sinistro a giro che si stampa sulla traversa, poi al 40′, proprio su uno splendido cross calibrato del turco, arriva il raddoppio firmato ancora da Dzeko, che stoppa di petto e sfonda la porta con un gran destro.

Nel finale di primo tempo Pellegrini scodella in area per Florenzi che da due passi sbaglia clamorosamente, complice l’ottima uscita del portiere Kozacik che devia con il piede in calcio d’angolo.

PELLEGRINI PLAYMAKER, UNDER E KLUIVERT CALANO IL POKER

Roma

Il secondo tempo riparte con una timida reazione del Viktoria Plzen che dura il tempo di una sigaretta, perché la Roma è in pieno controllo e al 64′ fa tris. Il solito Kolarov dalla sinistra serve al centro per Dzeko che spizza la palla per Pellegrini; il centrocampista vede l’inserimento di Under, lo serve splendidamente e il turco con un piattone sinistro fa 3 a 0. Una Roma favolosa che si divertire e fa divertire esprimendo un gioco di alta classe.

Roma
La Presse

Il pressing continua e dopo qualche occasione sprecata da Dzeko e Fazio, arriva anche il quarto gol della gara: ancora Pellegrini lancia in profondità Under che lascia partire un esterno sinistro che inganna il portiere ceco che respinge ma non controlla, sulla respinta arriva Kluivert che fa 4 a 0. L’olandese segna il suo primo gol in Champions League con la Roma e inoltre diventa, a 19 anni e 150 giorni, il più giovane marcatore della storia giallorossa nella competizione europea.

DZEKO SI PORTA IL PALLONE A CASA, LA ROMA (FORSE) RINGRAZIA IL CSKA

Di Francesco, dato il largo vantaggio, inserisce in una volta sola Schick, Zaniolo e l’altro Pellegrini, Luca. Proprio il giovane terzino si mette subito in mostra servendo la palla al centro dell’area dopo uno splendido aggancio su lancio di Nzonzi, ma la palla viene respinta dai difensori. La Roma non vuole fermarsi, e infatti, proprio a pochi secondi dal fischio finale arriva il pokerissimo. Florenzi da calcio d’angolo pennella al centro e Dzeko di testa batte ancora una volta Kozacik, portandosi il pallone a casa. Dedica speciale al giovane primavera Calafiori, infortunatosi gravemente nel match di Youth League proprio contro il Viktoria Plzen.

Roma
Fonte: Sky Sport

La Roma saluta l’Olimpico con una prestazione eccellente mentre arriva la notizia che il Real Madrid ha perso la sfida con il CSKA Mosca, catapultando cosi i giallorossi a pari punti con i blancos e ad un punto dai russi, ora primi a 4. Dovrebbe essere una bella notizia, ma in virtù della prossime sfide la Roma dovrà stare molto attenta, perché ora non è più sola a contendere la qualificazione al Real Madrid. La sfida di martedì 23 ottobre contro il CSKA (sempre all’Olimpico) sarà già decisiva.