La Roma chiude l’ICC con una sconfitta: Il Real Madrid vince 2 a 1

0
roma

Bale illumina subito la scena al Metlife Stadium, la Roma accorcia nel finale. La fase difensiva è da rivedere, Pastore il migliore per i giallorossi.

Termina 2 a 1 la sfida tra Real Madrid e Roma in New Jersey, nell’ultimo incontro dell’International Champions Cup. I giallorossi passano in svantaggio dopo soli 2 minuti grazie ad un’illuminante assist di Bale che con l’esterno serve perfettamente Asensio che batte Olsen con il sinistro. Al 15′ è già 2 a 0 con il gallese che stavolta mette la palla in rete dopo una ripartenza letale.

REAL MADRID – ROMA: TRA I FULMINI AMERICANI E QUELLI GALLESI

Le squadre sono scese in campo con mezz’ora di ritardo a causa dei forti fulmini che hanno messo in pericolo la sicurezza degli spettatori, usciti preventivamente dallo stadio e poi fatti rientrare. Pronti, via e Real Madrid subito in vantaggio. Splendido assist di Gareth Bale che di esterno serve Asensio davanti alla porta, Marcano si perde totalmente lo spagnolo che con il sinistro supera il portiere. La partita si mette in discesa per il Real, mentre la Roma prova ad attaccare ma senza grandi risultati.

Le uniche occasioni arrivano da Dzeko e Kolarov che sbattono entrambi contro Navas. Al 15′ il Real firma già il raddoppio. Lungo passaggio per Bale, che stavolta si invola verso la porta, punta Marcano, lo porta via con sé e con il sinistro mette la palla alle spalle di Olsen. La difesa della Roma, in particolare Marcano, è da rivedere. La squadra di Eusebio Di Francesco prova a reagire cercando di sfruttare le corsie esterne con Kolarov e Florenzi, oltre alle imbucate e i passaggi del migliore in campo fino ad allora, Javier Pastore.

romaroma

Nel secondo tempo arrivano i cambi e la Roma si avvicina al 2 a 1 con Schick che spreca di testa un ottimo cross dalla sinistra. 2 a 1 che arriva a 7 minuti dalla fine con Strootman, che sfrutta una rimessa lunga di Santon che supera tutta l’area e arriva proprio sui piedi dell’olandese che da due passi fa 2 a 1. La Roma rischia addirittura di pareggiare ma Schick sbaglia ancora una volta. Triplice fischio e vittoria dei madrileni che trovano un Bale in ottima forma, mentre Di Francesco dovrà correggere diverse cose in vista della prima di campionato in programma il prossimo 19 agosto.

L’ANALISI DELL’ALLENATORE

roma

Di Francesco nel post partita guarda soprattutto alla difesa: “Ci sono cose positive e tante altre da migliorare. Abbiamo giocato contro squadre di altissimo livello e questa forse è la migliore al mondo, con loro si può sbagliare. Forse non mi è piaciuta la fase difensiva. La linea ha lavorato in maniera disordinata, soprattutto per quanto riguarda il primo gol, che poi ha determinato l’andamento della gara“.

Queste partite lasciano il tempo che trovano – continua il tecnico abruzzese – le mie scelte hanno un obiettivo, portare tutti nella condizione migliore all’inizio del campionato. Ovviamente dobbiamo migliorare il palleggio e ci sono altre cose da fare diversamente, ma non dobbiamo dimenticarci contro chi abbiamo giocato perché anche questo aspetto fa la differenza

Insomma, il risultato di questa partita è ininfluente. L’allenatore doveva provare diversi schemi e giocatori e lo ha fatto, senza pensare alle critiche e agli errori individuali dei suoi. Meglio adesso che in campionato sicuramente.

Domani i giallorossi rientreranno nella Capitale in attesa dell’inizio di questo nuova entusiasmante Serie A.