Roma, caserma Romana nel cantiere della metro

0
caserma
www.huffingtonpost.it

Antica caserma romana trovata sotto la metro C, fra San Giovanni e Colosseo

”Non ci sarà nessun ritardo nei lavori, anzi Amba Aradam diventerà la prima stazione metro archeologica di Roma” questo è quello che ha affermato il sovrintendente ai Beni Archeologici, Francesco Prosperetti, dopo aver effettuato un sopralluogo nella futura stazione Ipponio, fra San Giovanni e il Colosseo, dove è stata rinvenuta dagli archeologi, a 9 metri di profondità, un’antica caserma del II secolo d.C. , che ricopre un’area totale di 1753 metri quadri: raffinati pavimenti in mosaico a disegno geometrico in bianco e nero, pareti affrescate lungo il corridoio, ai lati del quale si aprono 39 stanze, che costituivano gli alloggi militari di quello che all’epoca fu un edificio enorme.

“Si tratta di una scoperta tanto eccezionale quanto inaspettata – ha aggiunto il sovrintendente – queste caserme furono abbattute per favorire la costruzione delle mura aureliane tra il 271 e 275. Oggi abbiamo la possibilità di renderle godibili ai romani attraverso un nuovo progetto di questa stazione. Faremo un restauro ed un successivo distacco degli affreschi e dei mosaici. Il vero tema è come questo ritrovamento potrà influenzare l’aspetto della futura stazione. Andranno spostate le scale mobili ad esempio e dovremo dare anche un significato a questo spazio”, ha detto Prosperetti.

“La sfida affascinante sarà quella di integrare uno spazio archeologico nella stazione”, cioè “uno spazio che sappia parlare del sottosuolo di Roma ai viaggiatori” e il cui ritrovamento non costituisce “un limite, un incidente,ma l’opportunità di costruire a Roma la più bella metropolitana del mondo“-continua il sovrintendente.

”Ad oggi siamo ancora nell’ambito del cronoprogramma. Dopo questo ritrovamento abbiamo ricevuto un input della soprintendenza per studiare il nuovo allestimento della stazione. Dobbiamo trovare una soluzione costruttiva e solo dopo questa potremo capire che impatto avrà la scoperta sui tempi finali. Però la tratta T3 è stata progettata tenendo conto di possibili ritrovamenti e i tempi sono ancora lunghi visto che contiamo di aprire nel 2021. Se troviamo rapidamente una soluzione flessibile potremmo ammortizzare i ritardi nell’attuale cronoprogramma”, ha spiegato il responsabile della linea c per Romametropolitane, Andrea Sciotti.

Ma sulle loro parole è gia polemica: il segretario dei Radicali, Riccardo Magi parla di ”eccesso di ottimismo”, affermando che le parole dei due sono ”fuori dalla realtà”. “Il ritrovamento della caserma romana nello scavo della stazione Amba Aradam, con tutte le conseguenze che avrà sui lavori, non è un’imprevedibile fatalità ma è chiaramente frutto dell’inosservanza delle norme e anche del buon senso. Affermare come fa oggi l’ingegner Sciotti che ‘siamo ancora nell’ambito del cronoprogramma’ significa insultare l’intelligenza dei romani che hanno ormai smesso di aspettare il completamento di un’opera pensata per il Giubileo del 2000” questo ciò che controbatte Magi sul quotidiano Repubblica.

Di seguito la gallery con le foto degli scavi e dei ritrovamenti: