Roma, era ai domiciliari ma gli trovano un arsenale in casa, arrestato

0
arsenale

L’uomo con l’arsenale in casa è stato accusato di detenzione abusiva di armi comuni da sparo, armi clandestine, da guerra e ricettazione

L’ARRIVO DEGLI AGENTI- Il protagonista è un uomo romano di 44 anni agli arresti domiciliari, che sta scontando la sua pena nella zona del Casilino, periferia romana. Gli investigatori della  Squadra Mobile si sono recati nell’abitazione e l’uomo, dopo aver tardato qualche minuto per aprire la porta, ha fatto entrare gli agenti nell’appartamento. Così hanno iniziato il controllo per poi arrivare all’arsenale.

IL CONTROLLO – Perquisendo l’abitazione è stato ritrovato, in una delle stanze, un bilancino di precisione ancora sporco di polvere bianca, poi risultata essere cocaina. la perquisizione è continuata nel bagno, dove avvolta in uno straccio, hanno trovato una pistola lanciarazzi, non denunciata, e diversi razzi detonanti. Le forze dell’ordine sono arrivate sino alla cantina e hanno rinvenuto altre tre pistole, un fucile a “canne mozze” e un centinaio di cartucce di vario genere.

L’ARRESTO – Arrestato con l’accusa di detenzione abusiva di armi comuni da sparo, armi clandestine, da guerra e ricettazione, l’uomo, è stato alla fine dei controlli portato in carcere. Intanto le  indagini degli investigatori proseguono.

08/06/16 - 13:25