Raggi: “Abbiamo ereditato città devastata”

0
occupate
LHuffingtonPost.it

A Londra, ieri, 8 gennaio, la sindaca Virginia Raggi ha dichiarato: “Certe cose sono andate avanti così per anni, abbiamo ereditato una citta’ devastata”

Virginia Raggi risponde in questo modo alle accuse rivolte alla sua amministrazione dopo le promesse di cambiamento che ne avevano accompagnato l’elezione a sindaco di Roma. E lo fa dalle colonne del britannico Sunday Times

ilblogdellestelle.it
ilblogdellestelle.it

http://www.thetimes.co.uk/?sunday, che nell’edizione di ieri traccia il punto con lei dopo le ultime, difficili settimane.
Raggi ricorda che i cittadini hanno da tempo “perso fiducia” nella politica, ma insiste: “Noi dobbiamo dimostrare che possiamo farcela”.

Aggiunge poi: “Governare una citta’ non e’ governare un Paese. Ma devo avere successo dopo che io e il Movimento Cinque Stelle ci siamo fatti avanti”. “Noi – assicura – non abbiamo ambizioni politiche: la nostra ambizione e’ riuscire a cambiare le cose”.
Quanto al ‘paragone’ con Giulio Cesare, che il Times azzarda fin dal titolo evocando congiure contro di lei, Raggi si limita a una battuta: “Non ha fatto una bella fine, no?”