Quanto brucia l’incapacità gestionale nella capitale

0
quanto
http://cronacaeattualita.blogosfere.it

Autobus in fiamme, emergenza rifiuti, strade killer e malavita. La Raggi parla alla stampa. Ma quanto pesano le scelte amministrative!

Siamo quasi giunti ad un nuovo governo statale istituzionale. Tra Lega (NOrd) e M5s si prospetta un accordo fatto di  comunanza programmatica. La sindaca di Roma, a tal proposito, non perde tempo e subito richiama i riflettori sulla capitale chiedendo, in tutta sostanza, che venga salvata dallo stato-amico. Ma quanto sia possibile questa decisione è tutto da capire.

Così non va

Siamo alla frutta. E’ questo il pensiero che ho da cittadino romano quando ascolto le parole della mia prima cittadina. E lo penso perché questa giunta non ha avuto il coraggio, o le prerogative salienti, per contrastare almeno uno dei problemi che distruggono la nostra amata Capitale. Ieri Virginia Raggi ha ammesso senza giri di parole che “Roma sta affondando“. Ma questa non è la scena di un film drammatico e chi governa questa città non è fa affatto il regista di nulla. Che siamo arrivata agli sgoccioli è chiaro da tempo; che l’amministrazione se ne sia accorta solo ora fa paura. “Quando mi attaccano su tutto mi metto a ridere“, ha continuato la Sindaca ieri. La realtà è che a ridere sono i cittadini quando sentono queste affermazioni, perché rivelano chiaramente l’estrema estraneità alla situazione.

Ricapitolando

Il Movimento 5 Stelle ha vinto le elezioni del 2016 nella capitale (osannato dai  cittadini) in maniera sproporzionata. Il primo governo a motore grillino era una boccata d’aria per i  romani. Ma adesso? Ecco, le cose oggi stanno in questo modo; i proclama altisonanti di cambiamento hanno fallito. I cittadini (dopo vari passi falsi dell’amministrazione) sono ormai stanchi e davanti alle proteste dei “governati” i “governanti” ridono. Una situazione molto imbarazzante che a qualunque professore di un istituto di politica farebbe mettere le mani nei capelli. E’ naturale che non si possa solo criticare l’operato della giunta. La facciata della città eterna è molto migliorata: si è svolta la Formula E, gli eventi come il Natale di Roma sono stati un successone e mai come in questa amministrazione i cittadini si sono sentiti vicini a ciò che vivono. Ma questo porta grande consapevolezza e voglia di sperare in qualcosa di migliore.

Che situazione

Ed è per questo che davanti agli autobus in fiamme, all’immondizia che divora la città e alla criminalità che prende il sopravvento, i cittadini chiedono chiarimenti. E la Sindaca risponde ridendo, lavandosene le mani e passando al nuovo governo nascente la patata bollente. Sia ben chiaro che questa non vuole essere una critica; ripeto, tante cose sono state fatte ed altre nuove sono in programma. Ma bisogna avere rispetto per gli elettori ed impegnarsi, giorno per giorno, per costruire un nuovo cambiamento.