Roma, precipita da Ponte Garibaldi un turista libanese. Gravi le sue condizioni

0
ponte
panoramico.com

È un 35enne libanese ad essere precipitato dal parapetto di Ponte Garibaldi e ad essersi schiantato sul cemento di una banchina del Tevere. Alcuni passanti hanno dichiarato di averlo visto barcollare prima di cadere

È accaduto nella notte tra lunedì e martedì, il tragico episodio che ha visto come protagonista un turista libanese gettatosi da Ponte Garibaldi, precipitando nel vuoto. A dare l’allarme sono stati dei passanti che, presenti proprio in quel momento, hanno assistito alla caduta dell’uomo e, spaventati, hanno provveduto a chiamare la polizia.

ponte
wikipedia.org

I TESTIMONI – Secondo la testimonianza oculare delle persone che hanno assistito, il 35enne avrebbe camminato barcollando sul parapetto del ponte e successivamente, una volta perso l’equilibrio, sarebbe caduto sulla banchina sottostante. Non è stato ancora stabilito dagli inquirenti se l’episodio sia riconducibile ad un tentativo di suicidio da parte dell’uomo o se si tratti di un incidente causato da un eventuale stato di ubriachezza.

I SOCCORSI – L’ambulanza, chiamata tempestivamente dalla polizia, ha trasportato in ospedale il turista che riversa in gravissime condizioni. L’impatto con il suolo dopo 15 metri di volo gli ha provocato una duplice frattura agli arti inferiori e una forte commozione cerebrale. Quando le condizioni dell’uomo miglioreranno e sarà nuovamente in grado di parlare, sarà lui stesso a dichiarare alla polizia il motivo o le cause di quel gesto, ma al momento la prognosi rimane riservata.