Roma e la paura di Genova: chiuso il viadotto Magliana prima che sia tardi

0
Magliana
http://www.sostenitori.info/magliana-roma-come-il-ponte-morandi/315018

Mercoledì notte il tanto discusso ponte della Magliana resterà chiuso per lavori di messa in sicurezza. Riaprirà all’alba di giovedì ma…

I fatti di Genova si aprono nitidi davanti ai nostri occhi. Quei piloni ceduti, le famiglie straziate e rovinate dal crollo, sono una ferita che non si ricuce. Da quando il Ponte Morandi è venuto giù, l’Italia è un paese diverso. Anche nella Capitale, sede della politica nazionale ed osservata speciale per il suo governo a 5 Stelle, lo scossone si è fatto sentire. E nella lente d’ingrandimento, che punta alle grandi opere sopraelevate, a Roma è finito il Viadotto della Magliana. 223 metri di cemento armato e travertino che uniscono da Ostiense a Portuense.

Il ponte dei misteri

Ebbene si, dopo un mucchio di dossier fantasma e di vari alert provenienti da più parti, l’amministrazione capitolina ha deciso finalmente di non correre pericoli. Il Ponte della Magliana, fulcro di un mare di critiche e paure dopo il crollo del Morandi, sarà finalmente chiuso per favorirne la messa in sicurezza. Sarà infatti percorribile fino a questa sera, per poi essere riaperto all’alba. Ma attenzione, i lavori continueranno sull’intera tratta per almeno tre settimane. Quindi viabilità ridotta e traffico in tilt per chi, di rientro da ferragosto, dovrà riassaporare la gioia del ritorno in ufficio.

Il comunicato ufficiale del Campidoglio

Come da programma, sul Viadotto della Magliana inizieranno questa settimana i lavori per il ripristino delle barriere di sicurezza e della segnaletica. Per consentire l’allestimento del cantiere è prevista la chiusura completa del viadotto in direzione Fiumicino nella notte tra il 22 e il 23 agosto (dalle ore 22 alle ore 6) e a partire dal 23 agosto fino al 15 settembre il restringimento a una corsia della carreggiata sinistra da via del Cappellaccio fino al Ponte della Magliana in direzione di Fiumicino

Il perché della messa in sicurezza

Alla fine dello scorso anno, Roma Capitale ha commissionato un’analisi sullo stato delle strutture ad uno studio di ingegneria il cui responsabile tecnico-scientifico, nonché autore dello studio, è il Prof. Ing. Franco Braga, dell’Università Sapienza di Roma, che ha concluso indicando alcuni interventi prioritari da eseguire a seguito anche di sopralluoghi effettuati a febbraio“.