LAZIO in TOUR, mezzi pubblici gratuiti per i giovani dai 16 ai 18 anni

0
Lazio
www.ilfaroonline.it

Trenta giorni alla scoperta del Lazio, viaggiando gratuitamente su treni e bus Cotral. Il presidente della Regione Zingaretti ha presentato l’iniziativa LAZIO in TOUR, dedicata ai giovani tra i 16 e 18 anni

Un’estate alla scoperta del Lazio. Si chiama LAZIO in TOUR l’iniziativa promossa dalla Regione Lazio per i giovani residenti tra i 16 e i 18 anni: tra il 15 luglio 2018 e il 15 settembre 2018 sarà possibile viaggiare gratuitamente per 30 giorni su tutti gli autobus Cotral e i treni regionali del Lazio di Trenitalia. Nello specifico l’iniziativa è valida sui sugli autobus e treni regionali, eccetto Leonardo Express, la linea Roma-Lido, la metropolitana di Roma. Mentre sarà la Regione stessa ad assicurare a Trenitalia e Cotral la compensazione economica dei mancati introiti.

Lazio
www.viaggi.ilmessaggero.it

L’APP

Come funziona l’iniziativa? Per prima cosa è necessario scaricare l’APP, dal 15 luglio sarà possibile registrarsi al servizio. I 30 giorni di viaggi partono dal momento della tua registrazione. Dopo la registrazione e l’invio del selfie, l’utente otterrà un codice che sarà il titolo di viaggio per i 30 giorni successivi all’attivazione. Per un mese i giovani avranno la possibilità di visitare le città di Roma, Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo e tutti gli altri 373 piccoli e medi comuni della Regione.

Zingaretti: “iniziativa rivoluzionaria”

L’iniziativa è stata presentata l’11 luglio all’Auditorum Parco della Musica dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Presenti l’ad e dg di Ferrovie dello Stato Italiane, Renato Mazzoncini, l’ad e dg di Trenitalia Orazio Iacono, il presidente di Cotral Spa Amalia Colaceci e l’assessore regionale alla Mobilità Mauro Alessandri. Il governatore ha dichiarato: “È un’iniziativa rivoluzionaria. Ma la possiamo annunciare grazie al fatto che negli ultimi anni abbiamo lavorato sodo con Trenitalia e Cotral per avere un servizio di mobilità degno di questo nome. Ci siamo riusciti grazie alla rinascita di Cotral e all’arrivo del 83% di nuovi treni regionali”.