La Roma vince il derby e sorpassa la Lazio: giallorossi in delirio negli spogliatoi

0
Roma

Una vittoria importantissima per la squadra di Eusebio Di Francesco che ottiene la quinta vittoria consecutiva e sorpassa proprio i cugini della Lazio

La Roma vince il derby, il primo da allenatore per Eusebio Di Francesco, il primo senza Francesco Totti, il primo da dirigente per lui al fianco di Gandini e Monchi.

DerbyUna vittoria tutto sommato meritata dai giallorossi che hanno battuto i biancocelesti grazie a due guizzi ad inizio ripresa. Prima Perotti su rigore (fallo di Bastos su Kolarov) e poco dopo il raddoppio del Ninja Radja Nainggolan. Inutile il gol sempre su rigore di Ciro Immobile, che accorcia le distanze e tiene comunque la Lazio in partita fino al fischio finale. Una Roma determinata, capace di brillare e di stringere i denti, sotto gli occhi di una splendida Curva Sud accompagnata dalla striscione “L’Urbe siamo noi”.

Roma

LA ROMA VINCE E CONVINCE!

Una Roma sorprendentemente sempre lucida quindi, cinica, cattiva e finalmente matura. Questa è la squadra che ieri ha dominato il match, con personalità, contro una Lazio inaspettatamente spenta e senza idee. Dopo un primo tempo sostanzialmente alla pari, la squadra giallorossa ad inizio secondo tempo sblocca la gara e dopo 8 minuti è già 2-0. al 48′ infatti, dopo un tackle di Bastos (peggiore in campo per la Lazio) su Kolarov, l’arbitro Rocchi assegna il penalty che va a battere puntualmente El Monito Diego Perotti che insacca il pallone in rete nonostante l’intuizione di Strakosha sul tiro. La Roma continua a controllare la partita e dopo 5 minuti dal vantaggio, proprio su assist di Perotti arriva il raddoppio di Nainggolan, con un gran destro in diagonale dalla distanza. 2 a 0 e Lazio sotto shock. Roma

Inzaghi decide di togliere gli ammoniti Lucas Leiva e Lulic e inserisce Lukaku e Nani, con quest’ultimo che va ad affiancare Immobile in attacco sostenuto da Luis Alberto. Passano 10 minuti e la sostituzione mostra i suoi frutti. Proprio il portoghese Nani crossa un pallone insidioso dalla destra che Manolas devia con un braccio. Dapprima l’arbitro non vede bene, poi, dopo il consueto consulto con il VAR assegna il calcio di rigore alla Lazio. Dal dischetto va come sempre Immobile che non sbaglia, tiro potente e 2 a 1.

Cambia anche Di Francesco. Dentro Gerson per El Sharaawy e Bruno Peres per uno stanco Florenzi. La Roma soffre un pò nel finale con le occasioni prima di Parolo con un diagonale che spaventa Alisson e poi con un tiro dalla distanza di Bastos, reso debole però da una deviazione. La Lazio ci prova ma nonostante i 6 minuti di recupero concessi da Rocchi non concretizza. Arriva la seconda sconfitta stagionale per Inzaghi e si ferma la striscia di vittorie in Serie A.

IL DERBY É GIALLOROSSO! SORPASSO SULLA LAZIO

Per la Roma è delirio totale! Quinta vittoria consecutiva, aggancio all’Inter al terzo posto e sorpasso proprio ai cugini della Lazio. La Juve ora è a -1 e la vetta a -2, tutto questo con ua partita in meno da giocare. La Roma può continuare a volare e a sognare in orbita scudetto, stavolta però con una squadra fino ad ora determinata e vincente, che sa soffrire e brillare contro tutti. Di Francesco si conferma un grande sorpresa dopo i dubbi di inizio campionato. Roma

 

FESTA NEGLI SPOGLIATOI… POI TESTA A MADRID

La festa è proseguita poi negli spogliatoi dove uno scatenato Perotti e un’instancabile De Rossi hanno animato la festa giallorossa con selfie e cori a squarciagola. Ma la festa viene subito smorzata da Nainggolan, il quale risponde a Perotti su Instagram : “Ora testa all’Atletico” e l’argentino risponde “Hai ragione capitano”. Infatti Martedì per la Roma è attesa un’altra sfida decisiva contro l’Atletico Madrid di Simeone. Dopo la schiacciante vittoria contro il Chelsea, ora la Roma potrebbe ipotecare il passaggio del turno anche con un pareggio in casa degli spagnoli.