La Roma vince ancora, Lazio fermata dal maltempo

0
Roma

I giallorossi sbancano il Franchi di Firenze per 4-2, Lazio-Udinese rinviata a causa del nubifragio abbattutosi sulla capitale.

Sono 12 le vittorie esterne consecutive ottenute dalla squadra di Eusebio Di Francesco dopo la bella partita vinta contro la Fiorentina. Una vittoria importante viste le frenate di Napoli e Inter che hanno entrambe pareggiato rispettivamente contro Chievo e Torino. La Roma sale ora a 27 punti (con una partita da recuperare), a meno 5 punti dalla capolista Napoli e 4 punti dalla Juve e 3 dall’Inter di Spalletti. Stessa distanza dai cugini della Lazio, che però non hanno giocato la partita contro l’Udinese a causa del nubifragio che si è abbattuto ieri sulla Capitale. Tutto questo quando tra due settimane ci sarà il derby, dove sicuramente a questo punto la squadra di Inzaghi arriverà più riposata anche se parecchi giocatori saranno impegnati con le rispettive nazionali. Roma

LA ROMA VINCE E CONVINCE – IL MATCH 

Continua quindi la striscia positiva della Roma, quarta vittoria consecutiva in campionato e 5° posto consolidato a soli 5 punti dal vertice. La squadra di Di Francesco, lanciata dall’entusiasmo della vittoria in Champions League contro il Chelsea di mercoledì, si presenta a Firenze con parecchie novità di formazione. A centrocampo scende in campo Nainggolan, affianco a Gonalons e Pellegrini per far rifiatare Strootman e De Rossi dopo la partita contro gli uomini di Conte. In attacco Dzeko, El sharaawy e al posto di Perotti a sorpresa c’è Gerson. Ed è proprio il giovane brasiliano, fino all’anno scorso oggetto misterioso della squadra, a sbloccare il match dopo 5 minuti con un piattone rasoterra preciso ad incrociare imbeccato da El Sharaawy dopo il lancio di Nainggolan.

Sotto la fitta pioggia di Firenze la Roma soffre un pò e subisce il pareggio poco dopo con Veretout sul cross di Gil Dias. Ma alla mezzz’ora è ancora il giovane classe ’97 a insaccare la palla in rete: passaggio di Gonalons e sinistro sul primo palo di Gerson che sorprende Sportiello e Roma che torna in vantaggio con i primi due gol in giallorosso del giovane esterno. Al 39′ un’altra disattenzione porta di nuovo la Fiorentina in parità: controllo pessimo di Nainggolan che perde palla, recupera Gil Dias che serve Biraghi dalla parte opposta il quale con un preciso cross trova la testa di Simeone che fa 2 a 2. La difesa della Roma barcolla un pò e rischia ancora su Chiesa e Veretout, salvata solo da un super Allison. Il secondo tempo si apre con la Roma all’attacco e che trova subito il nuovo vantaggio con un gol fortunoso di Manolas (con la spalla) su calcio d’angolo. La Roma fatica un pò, cosi entrano Perotti e Strootman al posto dell’esausto El Sharaawy e dell’opaco Pellegrini. Entra anche Defrel al posto di uno stanco Gerson e l’ex Sassuolo ha subito una grande occasione su cross dell’instancabile Kolarov ma sbaglia clamorosamente. Al 42′ è proprio il neoentrato Perotti a chiudere la partita: traversone del solito Nainggolan e Perotti infila Sportiello per il 4 a 2 finale. Roma

Un’ottima prova di forza per i ragazzi di Eusebio dopo la grande prestazione contro il Chelsea e in vista del derby con la Lazio del 18 Novembre. La Roma ora si trova al quinto posto ma a soli 5 punti dalla vetta dopo le frenate di Napoli e Inter e con una partita in meno da giocare. In più la soddisfazione di un nuovo record per le vittorie in trasferta. Ora c’è la sosta che vedrà impegnati parecchi giocatori di entrambe le squadre romane con le Nazionali. Dzeko probabilmente non verrà nemmeno convocato vista l’impossibilità della sua Bosnia di qualificarsi al Mondiale e cosi potrà finalmente riposarsi; la Lazio invece non ha potuto disputare il match contro l’Udinese a causa del nubifragio che si è abbattuto sulla Capitale. La squadra di Inzaghi ora perderà Immobile, Parolo, Lulic, Milinkovic-Savic impegnati con le rispettive nazionali per poi prepararsi al meglio in vista dell’atteso derby.