La Roma si ferma all’Olimpico contro l’Inter

0
Roma - Inter
Fonte: http://www.itasportpress.it/

La Roma di Spalletti si ferma all’Olimpico contro l’Inter di Mancini: un pareggio che non accontenta nessuno

Si ferma ad otto il numero di vittorie consecutive dei ragazzi di Spalletti contro un’Inter in netto miglioramento ma non ancora perfetta.

La partita comincia, e per i primi 20 minuti emerge prevalentemente la squadra di casa, che propone l’ottimo calcio a cui ci ha abituato dopo la cura Spalletti: l’attacco leggero composto da El Shaarawy , Salah e Perotti, che gioca praticamente a memoria lasciando i centrali dell’Inter senza riferimenti. Manca, però, la cattiveria sotto porta.

Durante la seconda parte del primo tempo l’Inter riesce a uscire dalla sua metà campo e arriva più volte in area giallorossa senza però mai rendersi veramente pericolosa. Ci prova anche l’ex Ljajic con un tiro centrale per il portiere Szczesny.

Al 8° del secondo tempo Perisic sblocca la partita con un gol a giro sul secondo palo di certo non imparabile, azione scaturita da Brozovic che ha trovato campo libero per un ritardo in fase di copertura di Florenzi.  Spalletti, dunque, getta nella mischia Dzeko, entrato al 57° per Keita, che riesce a far salire la squadra e a creare gioco, ma sotto porta sbaglia tutto quello che può sbagliare senza fare una piega e ci si mette anche Miranda, che con la mano in area di rigore gli nega la soddisfazione del Gol o almeno di un rigore procurato. Il pareggio arriva solo al 84° con un Gol di rabbia di Radja Nainggolan, il giocatore in più di Spalletti in mezzo al campo che non sbaglia mai una partita e mette sempre grinta su ogni pallone.

L’Inter è praticamente sotto assedio e il portiere Handanovic si dimostra

Roma - Inter
Fonte: www.lastampa.it

il giocatore più in forma della sua squadra, facendosi trovare sempre pronto e attento su ogni pallone e determinante come sempre. Questo pareggio lascia tutti con l’amaro in bocca, in quanto la Roma perde terreno per il secondo posto andando a meno sette dal Napoli, e l’Inter lascia invariate le sue chance per il terzo posto. La Fiorentina, che poteva approfittare di questo pareggio, perde due punti sul campo del Frosinone, lasciando invariato lo scontro per il terzo posto.