In arrivo MIC, la card per accedere gratuitamente ai Musei di Roma

0
mic
www.museiincomuneroma.it

La MIC card per residenti e studenti a 5 euro per 12 mesi, in arrivo dal 5 luglio, permetterà l’ingresso illimitato in tutti gli spazi del sistema dei Musei Civici di Roma

E’ in arrivo dal 5 luglio prossimo la rivoluzione MIC. Per chi vive e studia in città, la nuova card permetterà l’ingresso illimitato in tutti i Musei Civici, al costo di 5 euro per 12 mesi. La MIC è disponibile per tutti i residenti, sia italiani che stranieri, i domiciliati temporanei e gli studenti delle università pubbliche e private della Capitale.

mic
Redazione

L’intervento della sindaca Raggi

Alla conferenza stampa di presentazione della card la sindaca Raggi ha dichiarato: “Lo scopo è creare una città sempre più aperta e permeabile, senza spazi chiusi. Questo è un gesto con il quale ricominciamo a ricucire i rapporti con la cultura e la storia“. Infatti chi avrà la card, ogni volta che lo desidera e senza pagare un biglietto d’ingresso, potrà entrare nei Musei Capitolini, ai Mercati di Traiano, ai Musei di Villa Torlonia e in molti altri spazi espositivi.

Un progetto per riavvicinare i cittadini alla storia di Roma

“La MIC cerca di parlare a coloro che i musei non li visitano – afferma Luca Bergamo, Vicesindaco con delega alla Crescita culturale – a coloro che non hanno l’abitudine di godere della propria storia, del proprio patrimonio. Riteniamo che questo progetto sia fondamentale per la costruzione della vita civile e sociale”.

Le opere esposte cui la MIC dà accesso sono oltre 20.000, e le esposizioni temporanee 29 solo nel 2018.

mic
Redazione

Dove trovare la MIC?

La card sarà disponibile dal 5 luglio. Basterà andare in uno dei musei del Sistema (ad esclusione di Casa Museo Alberto Moravia e il Museo di Casal de’ Pazzi e dei Musei del Territorio), nei Tourist Infopoint di Termini, Nazionale, Minghetti. E ancora, Sonnino, Fori Imperiali, Navona, Castel Sant’Angelo, Ciampino Apt e Fiumicino Apt.

La card sarà valida per 12 mesi e sarà possibile rinnovarla. Tutte le informazioni su www.museiincomuneroma.it e 060608.

L’ultima parola spetta ai romani

Il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Alberto Bonisoli ha affermato: “Alla fine saranno i romani a decidere. Noi, attraverso la Sovrintendenza, siamo degli strumenti. Ma questo è un progetto che deve appartenere ai cittadini”. Inoltre è previsto uno sconto del 10% nelle caffetterie e nei bookshop dei musei. Sarà possibile accedere gratuitamente anche durante le aperture straordinarie dei musei.