Giallo ai Parioli : le parole della fidanzata

0
parioli
consumatrici.it

“La scritta sul petto è mia, ma era un gioco” le parole della fidanzata di Giuseppe, indagata per omicidio colposo

Due giorni fa, in zona Parioli, è stato trovato il corpo senza vita di Giuseppe De Vito Piscicelli. Secondo quanto riportato dall’esame tossicologico, il ragazzo di 23 anni sarebbe morto a causa di una massiccia dose di metadone. Al momento del ritrovamento, la vittima presentava una scritta sul letto “Mi hai lasciata sola tutta la notte, mi vendicherò” realizzata dalla fidanzata ventenne.

La ricostruzione confusa dell’indagata

La testimonianza della giovane è tutt’altro che nitida, la giovane appare molto confusa. Raccontando la sua versione s’interrompe, torna indietro e riprende. La ventenne afferma di aver usato un pennarello per scrivere sul petto del fidanzato, e di aver dormito accanto a lui per tutta la notte. La confusione che caratterizza la sua ricostruzione lascia pensare che fosse drogata quella notte, forse è per questo che alle prime luci dell’alba ha lasciato la casa di Giuseppe. I selfie scattati poco prima del fatto mostrano due ragazzi sereni,

parioli
iltempo.it

lui a petto nudo dormiente e lei accanto a lui. Si erano conosciuti in una comunità di recupero e da allora non si erano mai separati. Quando la mattina Giuseppe viene trovato dalla madre, nonostante i tentativi del 118, per il ragazzo non c’è più niente da fare e la fidanzata è già andata via. “Per me non era morto, non lo so, non lo so” dice lei, sostenendo che nel momento in cui si è allontanata dall’abitazione il ventitreenne era vivo. Continuano le indagini degli inquirenti.