Vendere farmaci in rete: la normativa per le farmacie online

0
farmaci

Negli ultimi anni il commercio di farmaci e parafarmaci ha vissuto delle profonde modificazioni

E’ sorta negli ultimi anni la figura della farmacia e parafarmacia online, come ad esempio AmaFarma. Insieme a questi negozi oggi esistono anche farmacie nei supermercati, cosa un tempo impossibile in Italia. Dal 2006 infatti la legislazione in questo senso è cambiata, consentendo l’attivazione di centri per la distribuzione di farmaci da banco e di automedicazione in sedi un tempo vietate.

L’autorizzazione va comunque richiesta

La liberalizzazione della vendita dei farmaci da banco e di automedicazione non è comunque del tutto reale nel nostro Paese. Chi intende rivendere questo tipo di prodotti deve comunque avere a disposizione un’apposita autorizzazione da parte del Ministero della Salute.

Tale autorizzazione obbliga le farmacie online e quelle presenti nei supermercati ad essere gestite da parte di un dottore farmacista, quindi non tutti possono aprire questo tipo di attività commerciale. Questo serve però anche a tutelare i clienti, che possono sempre confidare nell’aiuto di qualcuno che effettivamente si intende di farmaci.

Le autorizzazioni per l’apertura di farmacie online in Italia è in costante aumento, se ne contano a decine, grazie anche al fatto che questo settore, quello della vendita online tout court, sta avendo negli ultimi anni un enorme successo.

Cosa vende una farmacia online

In una farmacia sul territorio sono in vendita farmaci e parafarmaci di qualsiasi genere. Per quanto riguarda i parafarmaci la liberalizzazione è totale, quindi qualsiasi prodotto che fa parte di questa grande categoria è vendibile anche nelle farmacie online.

Per quanto riguarda i farmaci sono invece presenti delle limitazioni. La legge infatti prevede che i farmaci che sono distribuibili solo dietro presentazione di ricetta medica siano disponibili solo nelle farmacie fisiche, quelle sul territorio.

In una farmacia online troviamo però tutto il resto ossia: farmaci da banco di vario genere, farmaci di automedicazione, prodotti per l’igiene, alimenti per particolari intolleranze o per neonati, prodotti di bellezza, parafarmaci di vario genere, integratori alimentari.

Quindi se un diabetico ha la necessità di acquistare l’insulina, dovrà recarsi in una farmacia fisica; se invece ha necessità di acquistare gli accessori per testare la glicemia, allora può trovare ciò che cerca anche in una farmacia in rete. Dove per altro possiamo acquistare anche caramelle emollienti o antisettiche, analgesici, antipiretici e numerosi altri farmaci di comune utilizzo.

Il piacere di comprare in rete

Sono oggi moltissimi gli italiani che fanno acquisti online; in media ogni famiglia italiana effettua almeno un acquisto in rete ogni settimana. Avere a disposizione anche la farmacia e la parafarmacia online è una vera e propria comodità. Questi negozi infatti offrono tantissimi farmaci, alcuni disponibili di marche diverse.

Acquistarli in una farmacia fisica comporta la necessità di insistere per l’acquisto di alcune marche, perché spesso i farmacisti prediligono alcuni prodotti su altri. In una farmacia in rete invece si digita nel motore di ricerca interno il disturbo da alleviare e si ottiene una lunga lista di tutti i rimedi disponibili, tra i quali scegliere rapidamente quello che si desidera, per altro spesso disponibile a prezzi scontati.