Nuovi controlli sulle spiagge di Ostia, fermati abusivi

0
abusivi
theteller.it

Le forze dell’ordine hanno fermato ambulanti e commercianti abusivi che operavano sulle coste del litorale capitolino, in modo non conforme alle norme igienico – sanitarie e vendendo merce contraffatta.

L’OPERAZIONE – Nella giornata di ieri, la Polizia Locale si è messa sulle tracce di venditori abusivi sulle spiagge di Ostia, attuando nuovamente una operazione antiabusivismo commerciale. Le squadre del Gruppo Mare della Polizia Locale hanno fermato numerosi venditori di generi alimentari e non alimentare. In seguito hanno provveduto all’ immediato sequestro della merce dichiarata non a noma di legge. Sono stati oggetto di queste verifiche da parte delle autorità, le spiagge e l’area del porto turistico, all’altezza di lungomare Duca degli Abruzzi.

abusivi
polizialocale

LA MERCE SEQUESTRATA – Per quel che riguarda i sequestri di cibi e bevande, sono stati rilevati: numerosi carrelli e bottiglie piene di sciroppi utilizzati per le grattachecche, cocco, acqua minerale, riso cotto, pollo. Tali generi alimentari sono stati destinati al macero, infatti, a causa della cattiva conservazione e dell’esposizione prolungata al sole e alle alte temperature, possono produrre gravi intossicazioni e disturbi di salute a chi li consuma. Sono state sequestrate anche molte scarpe dal marchio contraffatto, borse e altri oggetti vari.

IDENTIFICAZIONE DEGLI ABUSIVI – I venditori abusivi sono stati identificati e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Alcuni di loro erano fuggiti per poi ritornare e cercare di recuperare i materiali sequestrati. La stima del mancato guadagno ammonta a 200 mila euro. Una somma di denaro che sarebbe finito nelle tasche di organizzazioni illecite che non assolvono al pagamento delle tasse e, per di più, offrono al pubblico prodotti contraffatti e non conformi alle norme dell’Unione Europea.