La Conferenza dei Capiguppo accoglie la richiesta del PD. Si attende il ritorno della Raggi

0
occupate
www.ilfattoquotidiano.it

La Raggi và in vacanza ed il PD insorge. Accolto il rinvio delle riunioni. Si attende il ritorno della sindaca per parlare di Stadio e stabilità giunta

Nella mattinata di lunedì Virginia Raggi ha annunciato che sarà lontana dalla capitale 5 giorni per godere di un po’ di riposo. Rientrerà per la celebrazione in Campidoglio del 60° anniversario dei Trattati di Roma. Dopo il malore di alcune settim

raggi
www.roma.repubblica.it

ane fa i medici del Pertini le avevano suggerito un periodo di pausa. Dopo esser stata ospite alla prima di Edicola Fiore, ha fatto i bagagli per andare in montagna. I dottori, visto lo stress subito negli ultimi 6 mesi, le avevano prescritto un periodo di stacco totale. Per la sindaca era giunto il momento di andare via da Roma per qualche giorno; ma le opposizioni hanno fortemente criticato la sua scelta.

 

I lavori in aula

La sindaca ha deciso forse il momento sbagliato per allontanarsi dal Palazzo Senatorio. Durante la settimana, infatti, erano previste due riunioni molto importanti. Quella del 23 – riguardante la discussione sul nuovo Stadio, inserita nell’ordine del giorno straordinario dopo l’incontro con i proponenti – e quella sulla stabilità della Giunta. Proprio quest’ultimo punto ha stizzito le opposizioni. La prima cittadina di Roma aveva infatti già rinviato questo incontro per il viaggio istituzionale a New York di una settimana fa. Il tema di questa delicata riunione riguarda le vicende giudiziarie a carico proprio della Raggi; sulle quali ancora non sono pervenuti chiarimenti in aula. Tuonano, a questo punto, i commenti di alcuni consiglieri. La Piddina Michela Di Biase ha annunciato che: “È un grave sgarbo istituzionale, per il modo in cui viene comunicata la sua assenza nelle sedute dell’Assemblea Capitolina. Da mesi attendiamo in aula un chiarimento sui fatti, saliti agli onori della cronaca, che hanno interessato il suo staff e la stessa giunta”

Reattiva la replica del presidente dell’aula Marcello De Vito“Nessuno sgarbo istituzionale nei confronti delle opposizioni. In aula è stato chiamato a riferire il vicesindaco Bergamo, capace di illustrare con esaustività e completezza all’Assemblea quanto richiesto dai consiglieri del Pd”.

Nonostante questo il PD ha chiesto ed ottenuto il rinvio sulle discussioni. Secondo i dem la sindaca deve essere in aula per riferire personalmente delle questioni. “Il M5S si è reso conto dell’errore ed è corso ai ripari”, così ha commentato De Biase la decisione dei Capigruppo. Nel frattempo il lavoro dei consiglieri non si ferma e si continuerà a parlare di Ama.

Altre reazioni

La decisione della sindaca è rimbalzata in poco tempo su tutti i canali di comunicazione. Non sono mancate polemiche e foto rubate ad indignare la prima cittadina che in un post sul proprio profilo Facebook ha scritto:

raggi
www.affaritaliani.it

“Non credevo che si potesse arrivare a tanto ma ho visto che sono già uscite delle foto rubate che ritraggono me e mio figlio in viaggio. Sono utilizzate da qualcuno strumentalmente per fare polemica. Ma questa non è politica. È sciacallaggio. Politica significa occuparsi di temi che interessano tutti, non della vita di una persona e della sua famiglia. Oggi la nostra amministrazione ha inaugurato una nuova Linea Bus periferica mentre prosegue l’operazione #StradeNuove contro le buche, tanto per fare due esempi di cose concrete che interessano la vita dei cittadini. Il vice sindaco Luca Bergamo e tutta la Giunta sono a lavoro con la determinazione di sempre”.

Pronta anche la difesa di Beppe Grillo che dal suo blog risponde alle polemiche dicendo “fatevi un partito”. Si attende quindi il rientro della Sindaca di Roma per far ripartire a pieno regime i lavori della giunta e chiarire alcuni nodi ancora spinosi della sua amministrazione.