Porto-Roma finisce 1-1, giallorossi con un piede in Champions

0
fonte: makemefeed.com

La Roma si avvicina alla fase a gironi della Champions League. Il pareggio fuori casa contro il Porto, lascia la qualificazione nelle mani dei giallorossi

[ads1]

Il celebre inno della Champions League risuona mentre Porto e Roma scendono in campo per contendersi l’accesso alla fase a gironi. Spalletti schiera gli undici titolari con Alisson preferito a Szczesny fra i pali. Difesa a quattro con Manolas e Vermaelen centrali, Juan Jesus a sinistra e Florenzi a Destra. Centrocampo composto da De Rossi, Nainngolan e Strootman, dietro al tridente Salah, Perotti e Dzeko.

fonte: corrieredellosport.it
fonte: corrieredellosport.it

Sembra chiara l’intenzione del tecnico toscano di partire subito forte e fare la partita. Per i primi trenta minuti, la Roma ha dimostrato infatti una superiorità tecnica, tattica e fisica, a tratti schiacciante. Le ottime occasioni di Salah, Dzeko e Nainngolan sono lì a dimostrarlo. L’autogoal al 20′ di Felipe è dunque solo una conseguenza della pressione esercitata dai giallorossi sugli avversari.

Passata la mezz’ora la sensazione è che il risultato di 0-1 vada pure stretto agli uomini di Spalletti. Ma qualcosa inizia a scricchiolare nel reparto arretrato, e il Porto ne approfitta per spaventare a più riprese un Alisson non proprio serenissimo. Ma è al 42′ che la partita cambia definitivamente faccia. Vermaelen rimedia un secondo cartellino giallo e termina in largo anticipo il suo esordio ufficiale con la maglia giallorossa. Spalletti decide di porvi rimedio sostituendo Perotti con Emerson Palmieri, spostando Juan Jesus al centro della difesa.

fonte: outdoorblog.it
fonte: outdoorblog.it

La ripresa si apre dunque con tutt’altre prospettive. Il Porto prende progressivamente in mano il pallino del gioco, fermando in anticipo ogni tentativo di ripartenza giallorossa. I padroni di casa vanno vicinissimi al goal al 52′ con un colpo di testa di Andrè Silva di poco a lato. La difesa romanista sembra sempre più in difficoltà, soprattutto sulla fascia sinistra di competenza di Emerson. Proprio quest’ultimo al 60′ con un tocco di mano in area, costringe l’arbitro a decretare il penalty. Andrè Silva questa volta non sbaglia e porta la sua squadra sul punteggio di 1-1.

Spalletti capisce che adesso è il pareggio a dover esser mantenuto. Le sostituzioni prima di Salah per Fazio, e Paredes per Florenzi poi, sembrano facilitare il compito alla squadra. La Roma continua a soffrire, ma appare più compatta e subisce sempre meno. La partita si conclude così con il risultato di parità.

Dispiace soprattutto per la prestazione di Vermaelen. Da un giocatore della sua esperienza in Champions League, non ci si dovevano aspettare due cartellini gialli ravvicinati, e Spalletti non ha mancato di sottolinearlo.

Non resta ora a Spalletti e ai suoi uomini, che confermare quanto di buono fatto vedere, migliorarsi ulteriormente e aspettare il prossimo 24 agosto.

[ads2]