Carta d’identità elettronica, cambia il servizio ma non i ritardi

0
Carta d'identità elettronica
www.dday.it

Dal 1° luglio è il Ministero dell’Interno a gestire il rilascio della carta d’identità elettronica, mandando in pensione il vecchio sistema Tupassi. Rimangono però i ritardi, i primi appuntamenti disponibili sono per novembre 2018

Carta d’identità elettronica, cambia il servizio ma ottenere il nuovo documento per i romani sembra rimanere un miraggio. Dal 1° luglio la gestione del servizio è passata direttamente al Ministero dell’Interno, che ha mandato in pensione il vecchio Tupassi. Un sistema che aveva causato non pochi disagi ai romani, con appuntamenti prenotati allo sportello a distanza di mesi. Il debutto del nuovo link agendacie.interno.gov.it non sembra far sperare a niente di buono. In tutti i Municipi di Roma non ci sono posti disponibili prima di novembre 2018. Disagi anche per la lentezza della navigazione sul portale, che rende difficile finalizzare la prenotazione. Il servizio è attivo solo per il rilascio di Cie, mentre la prenotazione sarà attiva solo on-line e non più tramite sportello.

Ciaccheri (Municipio VIII): “disponibilità a novembre 2018”

Amedeo Ciaccheri
www.ilmanifesto.it

Per segnalare il disservizio è intervenuto anche Amedeo Ciaccheri, presidente del Municipio VIII, che ha criticato duramente l’amministrazione capitolina e il ministro dell’Interno: “sul sito di Roma Capitale si legge che da ieri, primo luglio, è possibile prenotare un appuntamento, attraverso il portale appositamente creato dal Ministero dell’Interno, per ottenere la Cie (carta di identità elettronica), peccato che le prenotazioni già accumulate nel tempo con il precedente sistema TuPassi non diano la disponibilità prima del prossimo 2 novembre 2018” – e ha aggiunto: “si scopre, poi, che l’agenda elettronica del Ministero non è collegata e non è compatibile con le normali capacità di erogazione del servizio dei servizi anagrafici territoriali”.