Campidoglio: parte la rotazione dei dirigenti

0
Campidoglio

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha firmato l’ordinanza che prevede la rotazione dei dirigenti. Rivoluzione m5s in Campidoglio, ma Marra resta

Secondo quanto riportato dall’Ansa, Virginia Raggi ha dato il via alle operazioni di rotazione dei dirigenti pubblici.  Per attuare il piano anticorruzione condiviso con Anac, il Campidoglio diventerà teatro di continui spostamenti. I cambiamenti di ruolo riguarderanno 40 direttori tra dipartimenti e municipi; di questi  25 verranno confermati (10 nei municipi e 15 nelle strutture centrali), 11 cambieranno destinazione (5 nei municipi e 6 nelle strutture centrali).

Rimarrà al suo posto Raffaele Marra, uomo di fiducia della sindaca che continuerà ad essere a capo del personale. La figura di Marra ha suscitato rumorose polemiche provocando diatribe all’interno del Movimento stesso. Inizialmente nominato vice-capo di gabinetto di Virginia Raggi, era stato poi promosso a capo di gabinetto ed infine collocato al vertice dell’organizzazione delle risorse umane. Critiche anche per quanto riguarda il fratello, Renato Marra. Ex vicecomandante dei vigili urbani ed in corsa per la guida del corpo, viene collocato alla direzione Promozione turismo. Per il consigliere dem Antongiulio Pelonzi, si tratta di “una promozione con adeguamento dello stipendio”.

L’ordinanza firmata da Virginia Raggi  fissa i ruoli di 36 dirigenti. Per gli altri Raggi sindacoquattro (Polizia locale, Capo dell’Avvocatura, il Ragioniere Generale e il capo del Dipartimento Politiche sociali) si interverrà in un momento successivo. Per assegnare i quaranta direttori si è ricorso al sistema delle candidature spontanee: è stato indetto un bando riservato ai dirigenti comunali, che sono stati poi selezionati in base ai rispettivi curricula. 

Antonella Caprioli, passa dalla Ragioneria generale alla guida del dipartimento Innovazione tecnologica. Luigi Maggio si sposta dal Patrimonio allo Sviluppo economico e attività produttive. Francesco Paciello approda a Sport e Politiche giovanili, Cristiana Palazzeschi al Patrimonio. Cambio di dirigenza anche alle Politiche abitative, che vengono assegnate ad Aldo Barletta, mentre Maria Cristica Selloni si occuperà della gestione del Turismo.