Buche a Roma: voragini dalla Tangenziale alla Pontina. E’ emergenza

0
buche a Roma

Situazione critica nella Capitale. Le buche a Roma creano sempre più disagi. Bloccate molte arterie principali e aumentato il rischio incidenti. L’unica tutela arriva dal Codacons

Buche,crateri o voragini? Ormai non si sa più come chiamarle. Una cosa è certa però, le strade della Capitale stanno diventando sempre più impraticabili.
Si sa, il problema della buche a Roma è ormai da anni simbolo della città, eppure nell’ultima settimana il fenomeno ha subito un’impennata. Complici la neve prima, e la pioggia incessante poi, le strade romane si stanno letteralmente sgretolando sotto le automobili.

Da Nord a Sud e da Est a Ovest, arrivano segnalazioni di voragini apertesi improvvisamente al centro delle carreggiate, di strade chiuse, gravi incidenti e infinite gomme squarciate. Tutto ciò, nella cornice delicata delle elezioni politiche; motivo per cui molte linee di trasporti della Capitale sono state temporaneamente sospese per l’impiego del personale nei seggi.
Insomma una settimana da incubo per Roma, nel segno dei disagi della viabilità.

Buche a Roma, la situazione delle strade

Le notizie più critiche arrivano tanto dalle grandi arterie quanto dalle strade meno trafficate. In primo piano vi è la chiusura della Tangenziale Est all’altezza di San Giovanni verso la Salaria a causa dell’apertura di un’enorme voragine che rende impossibile il transito dei veicoli.

www.repubblica.it

Difficile è anche la situazione sulla Pontina che si è costellata, in questi giorni, di innumerevoli buche che rischiano di compromettere la viabilità di una strada, già di per se, pericolosa. Stessa situazione di disagio sulla Cristoforo Colombo, sull’Appia e al Tufello dove sono state anche deviate molte linee di autobus.

All’Infernetto inoltre, ai problemi stradali si aggiungono anche quelli burocratici. Infatti qui i vigili urbani possono solamente piantonare le buche, visto che il Municipio si trova sprovvisto della ditta di manutenzione poiché in attesa del nuovo bando di concorso.

Infine molto pericolosa risulta la situazione in Via Casal del Marmo e in Via Boccea, dove ieri sera è stato evitato per miracolo un grave incidente. Una vettura ha subito la lacerazione di ben due gomme a causa di una grossa buca, ma senza conseguenze per il conducente.

Buche a Roma, i provvedimenti

Naturalmente, la furia dei cittadini non ha esitato a farsi sentire. Infatti, se da un lato va sottolineato che interventi tempestivi e risolutivi non sono possibili al momento vista la pioggia che ormai non cessa da 4 giorni e che renderebbe inutile qualsiasi tentativo di rattoppo; dall’altro lato va detto che il famoso progetto #StradeNuove promosso dall’amministrazione Raggi, a più di un anno di distanza non ha portato a risultati affatto soddisfacenti. Rimangono inoltre dubbi sugli 85 milioni di euro di finanziamenti promessi dalla Sindaca.

In soccorso dei cittadini arriva, per ora, solo Codacons che ha deciso di offrire assistenza per i danni causati dalle buche stradali con il servizio “Scudo legale”.
Una copertura per spese legali e per altre controversie. Vi è inoltre la possibilità di prenotare visite fisioterapiche gratuite al numero verde 800.582493 per i danni fisici causati dalle buche.

Per ora dunque i romani, sono costretti ad aspettare gli interventi stradali. Nella speranza che , come spesso accade, non serva una tragedia per smuovere le cose.