Roma: Blitz antidroga, arresti ai Parioli e alla Garbatella

0
arresti

21 arresti nei salotti del quartiere della “Roma Bene”. Alla Garbatella invece preso il più grande spacciatore della zona che possedeva 20 mila dosi.

Dopo la neve, Roma si tinge ancora di bianco. Stavolta però non fa scattare foto, ma arresti. Al quartiere Parioli, al termine di una lunga indagine sono state arrestate 21 persone per spaccio di cocaina nei salotti romani ma anche nei locali notturni Jackie Ò, night club noto dagli anni ’90, e il ‘Notorius‘, nei pressi di Via Veneto. arresti

Nel corso delle indagini, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma e condotta dai carabinieri della Sezione di Polizia Giudiziaria della Procura, sono state sequestrate armi e droga. Le 21 persone sono state fermate con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata all’illecita commercializzazione di cocaina, detenzione, spaccio, estorsione, minacce, porto clandestino e ricettazione di armi da sparo. Cinque sono stati arrestati in flagranza e 16 colpiti da ordinanza di custodia cautelare.

arresti

Nell’operazione sembra essere coinvolta anche Gaia Mogherini, figlia del fratellastro di Federica Mogherini, rappresentante dell’Unione Europea per gli affari esteri.

BLITZ ANCHE ALLA GARBATELLA: ARRESTATO UN PUSHER 22ENNE

 

È stato arrestato sabato 3 Marzo uno dei principali spacciatori di hashish della zona. Il ragazzo, 22enne romano incensurato, è stato fermato dalla squadra investigativa del Commissariato di San Giovanni, diretta da Mauro Baroni. Oltre al giovane è stato denunciato anche un 24enne romano, anche lui incensurato. Entrambi sono stati accusati di detenzione ai fini di spaccio di hashish e marijuana.

Il blitz è avvenuto nella tarda mattinata quando, in Via Sinuessa, un cittadino, notando la porta aperta di un appartamento vicino al suo temendo ci fossero i ladri, ha avvertito la polizia. Gli agenti, una volta arrivati, hanno trovato il proprietario di casa e un suo amico dormienti. arresti

Dopo aver notato il comportamento evasivo e insofferente dei due, i poliziotti hanno deciso di perquisire i giovani. Uno dei due portava nel giubbotto 3 frammenti di hashish, per un peso di 43 grammi, oltre a numerose banconote da 20 euro frutto probabilmente dello spaccio. Dall’insieme degli elementi raccolti a seguito della perquisizione nonché dalla verifica di tutte le risultanze d’ufficio, gli investigatori hanno ricostruito i movimenti dello spacciatore riuscendo, in poche ore, ad individuare il presunto fornitore della droga. Gli agenti si sono recati nell’abitazione di A. F. romano di 22 anni nel quartiere Garbatella hanno fin da subito avuto conferma del suo coinvolgimento.

Durante la perquisizione, sono stati trovati e sequestrati 32 panetti di hashish per un peso totale di 3,300 chili, da cui si sarebbero potute ricavare 19.500 dosi, numerose confezioni in plastica contenenti sostanza stupefacente del tipo marijuana per un peso complessivo di 270 grammi tali da ricavarne 2.231 dosi, un bilancino elettronico di precisione ed una buona somma di denaro contante. In considerazione delle risultanze investigative e del quantitativo sequestrato, si ritiene che l’arrestato sia uno dei maggiori fornitori di hashish e marijuana della Garbatella e dei quartieri limitrofi.