Altro episodio di “bagno illecito” nelle fontane comunali

0
www.bb-roma.it

A distanza di pochi giorni, un nuovo caso di “bagno illecito”: questa volta siamo nella celebre Fontana di Trevi

Sono passati poco più di dieci giorni da quando alcuni ragazzi, dopo essersi denudati, hanno deciso di farsi un bagno nella Fontana dei Leoni a Piazza del Popolo, scambiandola per una piscina comunale. La polizia, in quell’occasione, ha dovuto visionare le immagini dalla Sala Sistema Roma del Corpo di polizia locale per riconoscere i responsabili. I sette “vandali”, tutti italiani, sei minorenni più un neo-maggiorenne, sono poi stati identificati e sanzionati con un verbale da 450 euro. Un banale selfie nella celebre fontana romana è costato ai ragazzi la bellezza di 3 mila euro.

Grazie alle immagini ricavate dalla nostra Sala Sistema Roma i nostri agenti hanno rintracciato e identificato i responsabiIi della bravata applicando la legge. Con questi episodi la Polizia Locale ribadisce il suo impegno per garantire il decoro della città ai fini dell’incondizionato rispetto del suo unico patrimonio artistico” ha dichiarato Diego Porta, il Comandante Generale della Polizia di Roma Capitale.

L’elevato costo della sanzione, tuttavia, non sembra incutere troppo timore. La stessa scena dell’8 luglio, infatti, si è ripetuta ieri mattina intorno alle ore 11. Una sessantaquattrenne inglese, di origini tedesche, si è immersa nella vasca centrale della Fontana di Trevi sotto gli occhi di centinai di turisti.Fontana di TreviCome nella celebre scena de “La Dolce Vita”, la donna ha camminato nell’acqua. Affiancata da un fotografo a bordo vasca, poi, ha fatto immortalare quel momento storico. Poi alcuni agenti del Gruppo Trevi che erano sul posto, hanno invitato l’aspirante Anita Ekberg  a uscire. Ai sensi del regolamento di Polizia Urbana, donna e accompagnatore sono stati immediatamente sanzionati sul posto.