Apertura nuovo ospedale dei Castelli

0
www.regione.lazio.it

Apre il nuovo ospedale dei Castelli, il primo grande investimento nella sanità effettuato fuori dalla Capitale. Il presidente della Regione, Nicola Zingaretti, lo ha visitato insieme al presidente del Consiglio dei Ministri, Paolo Gentiloni


Apre il nuovo ospedale dei Castelli, un ospedale di ultimissima generazione, tecnologico, sostenibile, accogliente. L’investimento per completare l’Ospedale (25 milioni di euro) è il più consistente subito dopo quello per l’avvio della ristrutturazione dell’Umberto I (oltre 55 milioni di euro).

A seguito della visita nella nuova struttura il presidente Nicola Zingaretti ha afferzingaretti castellimato: “Sono convinto che possiamo lasciare alle spalle il commissariamento, che credo che vada anche costruita una consapevolezza politica. Il bilancio è in attivo, i livelli essenziali di assistenza aumentano e si sta partendo ora con il programma sulle liste di attesa. Ed ancora, sta entrando nuovo personale negli ospedali, stanno partendo gli investimenti per oltre 500 mln di euro sull’edilizia sanitaria”. Ed ha aggiunto: “Un tempo, la nostra regione conosceva solo tagli e rinunce, ora possiamo essere coscienti che esiste un futuro migliore per i cittadini. Bisogna fare il proprio dovere, lavorare e raggiungere i propri obiettivi. Era quello di cui c’era bisogno anche nel Lazio e anche in questo ce l’abbiamo fatta. Far politica, a mio avviso significa anche creare nuovo lavoro, migliorare la qualità delle cure, mettere più treni sulle ferrovie e autobus sulle strade. Noi, abbiamo fatto politica”.

L’iter burocratico era iniziato dal 1999.

Ma è nell’aprile del 2013 che sono stati istituiti i lavori della struttura, terminando così dopo circa quattro anni: per la precisione entro i primi mesi del 2018.

Il nuovo ospedale sarà dotato di 344 posti letto, di cui 286 di degenza ordinaria e 58 di day hospital. Le nuove risorse a disposizione saranno utilizzate in particolare per le infrastrutture esterne e per l’implementazione di macchinari tecnologici di ultimissima generazione, che faranno di questo presidio uno dei poli più tecnologicamente avanzati del centro-sud.

“Per me la visita a questo cantiere di quello che sarà un ospedale di eccellenza è una occasione per ringraziare tutti, ma oggi non abbiamo fatto solo una visita alla struttura: cogliamo l’occasione per registrare l’andamento di un percorso. Da un cantiere che si avvia a diventare una delle grandi strutture sanitarie dell’Area metropolitana arriva un messaggio di fiducia nelle istituzioni”, queste le parole del presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, che dichiara:  “la sanità pubblica è un valore universale a cui non abbiamo intenzione di rinunciare, ma dobbiamo lavorare per risanarla. Il Governo la promuove ma va difesa con questo lavoro che stiamo facendo”.