Abusivismo: un nuovo arresto a Porta Maggiore

0
roma.repubblica.it

Nella giornata di ieri un venditore abusivo ha aggredito un agente di polizia dopo la richiesta di esibire i documenti di riconoscimento. È stato trattenuto presso la centrale della polizia

Nella mattinata di ieri, si sono svolti i consueti controlli da parte degli agenti del GSSU e dell’Unità Anti degrado del comando Generale contro l’abusivismo. Le due squadre sono intervenute a Porta Maggiore per liberare i marciapiedi dai venditori abusivi i quali vendevano merce nelle vicinanze della fermata del tram.

iltabloid.it

L’aggressione

Nel momento in cui ad un venditore sono stati chiesti i documenti, quest’ultimo ha reagito in modo turbolento, rivolgendo frasi di sfida e di disprezzo nei confronti degli agenti. Accettando inizialmente di seguirli, improvvisamente ne ha colpito uno al volto tentando di fuggire. Ne è nata una colluttazione dove l’agente colpito ha fronteggiato il venditore violento difendendosi e trattenendolo fino all’arrivo di altri rinforzi, riuscendo così a bloccarlo. Accompagnato poi in centrale è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per resistenza alle Forze dell’Ordine, violenza e lesioni. L’agente è stato successivamente medicato all’ospedale S. Giovanni. Come si apprende dalla polizia, l’Autorità Giudiziaria ha disposto per la giornata di oggi il giudizio per direttissima nei confronti dell’ambulante violento.

abusivismo
corriere della sera

Le ultime notizie

Il Comando di Polizia di Roma, a seguito dell’accaduto esprime solidarietà nei confronti di colleghi vittime di ieri e di ieri mattina. Inoltre dichiara che “la Polizia proseguirà con impegno nelle attività di contrasto dei fenomeni di degrado urbano a tutela della cittadinanza romana”.

Il video dell’accaduto

Grazie al video diffuso in rete da un cittadino, su quanto accaduto a Porta Maggiore, si è potuto constatare che l’agente ha tentato di difendersi dalla condotta violenta del venditore abusivo e, nello stesso tempo, temporeggiare nell’attesa del sopraggiungere dei colleghi. Precedentemente al filmato, l’abusivo aveva colpito più volte sia l’operante che un’altra collega mentre tentavano ripetutamente di identificarlo. Ai fatti ha assistito anche personale ATAC che ha potuto testimoniare a favore del poliziotto. Il filmato verrà messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Abusivismo a Roma

La Capitale non è nuova a questi episodi, ma soprattutto non è nuova all’abusivismo ambulante presente nelle zone più affollate. Qualche mese fa un episodio simile verificatosi a Prati, dove un vigile urbano è stato ferito per aver chiesto i documenti di identità ad un ambulante. Nel mese di gennaio è stato svolto un blitz anti-abusivismo, dove le autorità hanno provveduto al sequestro di borse, cappelli, occhiali da sole contraffatti e circa 641 bastoni per i selfie. Il bilancio è stato di 36 ambulanti multati.

leonardo.it

Le vie del centro storico e dei principali luoghi turistici sono quotidianamente invase da venditori ambulanti, pronti ad attrarre possibili compratori. La questione abusivismo è molto sentita anche tra i commercianti delle varie zone a causa dell’evidente differenza dei prezzi.

Ma solo il venditore può essere multato?

È importante sapere che non solo chi vende oggetti in modo abusivo sta violando la legge. Anche chi compra può rischiare grosso. Infatti nel 2009 è entrata in vigore la norma che sanziona chi vende e chi acquista abusivamente per strada o sulle spiagge.  La legge n.99 del 23 luglio 2009 a tal proposito prevede che: “è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da 100 euro fino a 7.000 euro l’acquirente finale che acquista a qualsiasi titolo cose che, per la loro qualità o per la condizione di chi le offre o per l’entità del prezzo, indicano a ritenere che siano violate le norme in maniera di origine e provenienza dei prodotti e in materia di proprietà industriale.”

Attenzione quindi a comprare un paio di occhiali o un powerbank in strada, potreste essere multati dai 100 ai 7.000 euro.