Ultime notizie
Home » A.S. Roma » La Roma conquista la Champions e saluta in lacrime Francesco Totti
www.forzaroma.info

La Roma conquista la Champions e saluta in lacrime Francesco Totti

In uno Stadio Olimpico tutto esaurito, la Roma conquista l’accesso diretto alla Champions League e rende omaggio al suo capitano in un’atmosfera da brividi

Una partita mozzafiato quella disputata tra Roma e Genoa nell’atteso Totti Day. Un match cominciato male per i giallorossi che si sono ritrovati in svantaggio dopo solo 3 minuti di gioco, con il gol del giovanissimo Pellegri (anno 2001). Ma al 10′ Edin Dzeko riporta il risultato in parità dopo una bella azione corale; la Roma allora prende il controllo della partita creando numerose palle gol, le più clamorose quelle divorate da Dzeko ed El Shaarawy, ma il primo tempo si chiude sull’ 1 a 1 con il Genoa che riprende più coraggio nel finale.

Il secondo tempo si apre con l’ingresso al minuto 53′ del capitano Francesco Totti,seguito da un immenso boato dell’Olimpico.

La partita prosegue con la Roma che continua a sprecare occasioni, fino al minuto 74′, quando un’altro veterano, Daniele De Rossi, anticipa la palla proprio a Totti su assist di Dzeko e sigla il vantaggio giallorosso, è 2 a 1. Ma la gioia dura poco, perché 5 minuti dopo Lazovic rimette tutto in parità sfruttando una dormita del portiere Szczesny. La partita sta per chiudersi e la Roma rischia di arrivare terza visto che il Napoli è in netto vantaggio contro l’altra genovese. Proprio quando sembrava tutto finito, quando la festa per l’addio del capitano poteva diventare un pò più amara, al 90′ Diego PerottiEl monito, insacca la palla per il 3 a 2 finale che fa esplodere di gioia l’Olimpico e regala l’accesso diretto alla prossima Champions League.

Dopo il fischio finale Roma si prepara a celebrare Totti. Dopo un breve video d’apertura, Francesco è pronto ad entrare per l’ultima volta in quel campo, con quella maglia, con quei scarpini, con quella fascia al braccio. L’ingresso è accompagnato da un’immensità di applausi e dalla colonna sonora del film “Il Gladiatore”. Passate le consuete premiazioni e l’abbraccio del Presidente Pallotta, Totti, accompagnato da Ilary e i suoi figli, si appresta a fare il giro di campo per salutare commosso i suoi tifosi. In un Stadio Olimpico sommerso dalle lacrime di tutti, accompagnato dal coro “C’è solo un capitano!”, il numero 10 si avvicina al centro del campo tra le lacrime agli occhi e le mani tra i capelli dopo aver lanciato il suo ultimo pallone in curva, con su scritto “Mi mancherai”.

Totti

Davanti agli sguardi struggenti dei tifosi romanisti, Totti inizia il suo discorso:

“Purtroppo è arrivato il momento che speravo non arrivasse mai…”. Queste le prime parole del capitano, commosso e impaurito, come egli stesso ha affermato poco dopo: “Ora ho paura, ho bisogno io di voi adesso, del vostro calore…”. Davanti a un pubblico ammutolito e commosso, Totti tira fuori tutte le sue emozioni, con la sua ironia spontanea che lo ha reso famoso: “Sbrigamose che se fa tardi, è ora di cena…anche se io starei altri 25 anni qua”.

Francesco prosegue con frasi d’amore per la sua gente: “Nascere romani e romanisti è un privilegio, essere stato capitano di questa squadra è stato un onore”. Dopo un “Vi amo” finale, sulla note di “Grazie Roma“, Totti si avvicina al capitano della squadra dei Pulcini della Roma consegnandoli la sua fascia da capitano, poi prende per mano la sua famiglia e guarda commosso per l’ultima volta da quel terreno di gioco quei 60000 tifosi che piangono e cantano ancora per lui.

Totti ha senza dubbio vinto troppo poco rispetto al suo enorme valore tecnico, ma trionfa nei cuori di tanta gente innamorata di Roma come lui, e alla fine conta questo.Totti

 

 


GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre notizie e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Francesco Alopo

Studente di Comunicazione, Tecnologie e Culture digitali presso l'Università La Sapienza. Appassionato da sempre di calcio, cinema, serie tv, musica e mondo dell'informazione in generale.

Check Also

Il Teatro Patologico e l’Università di “Tor Vergata” presentano “Tito Andronico”

Il 26 e 27 giugno, al Teatro Argentina dell’Ateneo romano, andrà in scena lo spettacolo …