Ultime notizie
Home » A.S. Roma » La Roma ringrazia Alisson, all’Olimpico è 0-0
alisson

La Roma ringrazia Alisson, all’Olimpico è 0-0

La squadra di Eusebio Di Francesco soffre molto contro l’Atletico Madrid ma guadagna un punto prezioso grazie alle provvidenziali parate del portiere brasiliano

Nel primo match della fase a gironi di Champions League la Roma pareggia in casa contro l’Atletico Madrid al termine di una partita tutt’altro che semplice. All’Olimpico la partita finisce a reti bianche e, visto l’andamento della partita, non poteva andare meglio di così. La squadra di Di Francesco soffre molto le ripetute occasioni dei spagnoli e viene salvata solo dall’ottima prestazione del portiere brasiliano AlissonAlisson

Dominio spagnolo

Colchoneros si presentano all’Olimpico con la solita personalità e la consueta solidità difensiva caratteristica della squadra del Cholo Simeone. Al 3′ i giallorossi rischiano già di andare in svantaggio: Filipe Luis prende subito il controllo della fascia sinistra, supera con facilità Bruno Peres e serve in area Saul, la cui conclusione scheggia il palo esterno.

La Roma prova ad alzare il baricentro e si fa vedere nell’area avversaria dove, su un cross di Perotti, Vietto ci mette una mano, ma l’arbitro lascia correre nonostante le proteste giallorosse. Ma l’Atletico Madrid ci mette poco a ristabilire il dominio del gioco e al 33′, dopo un ottimo tentativo di Nainggolan sugli sviluppi di una punizione, gli uomini di Simeone ripartono sulla destra con Saul, che serve dalla parte opposta Koke: tiro a botta sicura e Manolas, in scivolata, è provvidenziale e salva tutto sulla linea di porta.

Alisson paratutto

Nel secondo tempo è ancora l’Atletico a fare la partita, ma gli spagnoli devono fare i conti con uno strepitoso Alisson che al 56′ salva splendidamente su un pallonetto di Vietto. La Roma cala anche fisicamente e si vede anche dalle numerose distrazioni difensive che portano ad altre pericolose occasioni per i Colchoneros: tra il 63′ e l’83’ infatti , il portiere brasiliano compie altri tre interventi decisivi su Correa (due volte) e Carrasco. Di Francesco, che corre ai ripari con Fazio al posto di Defrel, non riesce però a trovare la chiave per rompere almeno l’assedio dei Colchoneros.

Dzeko non sembra quello dei 39 gol della passata stagione e il centrocampo non è così incisivo come al solito, quest’ultimo dovuto sopratutto alla miglior qualità degli avversari. Nel finale (minuto 91′) è ancora Saul Niguéz a far tremare i tifosi giallorossi: sugli sviluppi di un calcio d’angolo colpo di testa a botta sicura dello spagnolo e miracolo di Alisson, poi sulla respinta Saul manda clamorosamente fuori a porta libera scheggiando di nuovo il palo. Alisson

Insomma, un punto che sa quasi di vittoria visto lo sviluppo della partita. La Roma ora dovrà capire quali sono stati gli errori e affrontare le prossime gare con uno spirito e un atteggiamento diverso se vuole superare un girone che vede inserito anche il Chelsea di Antonio Conte che ieri allo Stamford Bridge ha umiliato il Qarabağ con un roboante 6-0.

 


GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre notizie e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Francesco Alopo

Studente di Comunicazione, Tecnologie e Culture digitali presso l'Università La Sapienza. Appassionato da sempre di calcio, cinema, serie tv, musica e mondo dell'informazione in generale.

Check Also

KICKIT: il primo sneakers e streetwear market in Italia

Oggi dalle 11.00 alle 23.00, KICKIT – Il primo Market in Italia interamente dedicato  alle …