Sciopero a metà – restano fermi ‘solo’ Usb e Orsa. Atac solo per 4 ore

0
sciopero
www.estetica-mente.com

Era stata annunciata come l’ennesima giornata nera per i trasporti italiani. Fortunatamente Sul e Faisa Confail siglano l’accordo e bloccano lo sciopero

Ancora scioperi

Sarebbe il 17esimo sciopero solo nel 2017, una situazione insostenibile che fortunatamente ha trovato delle attenuanti. Nella giornata di ieri, infatti, il Sindacato Unitario Lavoratori e la sigla Faisa Confail hanno trovato un accordo ritirandosi dalla mobilitazione di domani. Una buona notizia quindi che lascia però ancora sul tavolo l’ira di Usb e Orsa, pronte a fermarsi rispettivamente per 4 e 24 ore (garantendo le fasce 8:30 e 12:30). Un’altra giornata nera per la capitale che, inevitabilmente, dovrà confrontarsi col traffico, i disagi dei mezzi e la folla di turisti pronta ad invadere la città eterna per le vacanze estive.

Anche Atac non si ferma

In un comunicato stampa diffuso nella tarda serata di ieri il Prefetto di Roma, con propria ordinanza, ha disposto la riduzione a quattro ore dello sciopero del personale di Atac S.p.A. Nella nota, si legge:

In data odierna, nel corso della riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica alla quale ha partecipato anche l’Assessore alla Mobilità di Roma Capitale sono state altresì valutate le possibili ricadute, in termini di disagio per la cittadinanza, delle azioni di sciopero programmate alla luce di un complesso di fattori concomitanti – così come evidenziati, peraltro, a questa Prefettura dalla Commissione di garanzia per l’attuazione della legge sullo sciopero nei servizi pubblici essenziali – quali l’intenso flusso turistico in atto, il previsto aumento delle temperature, i frequenti incendi che, negli ultimi giorni, hanno reso necessaria anche la chiusura, per diverse ore, di importanti arterie stradali con ripercussioni negative sulla mobilità cittadina e, da ultimo, il concerto che si terrà a Capannelle dei Red Hot Chili Peppers al quale assisteranno circa 35.000 spettatori

sciopero
images.automoto.it

Una situazione da recuperare

Anche Emma Bonino, come ha sottolineato la nostra redazione (qui il link), sta lottando per contrastare, con i Radicali romani, il problema di Atac. Ad oggi, però, dopo varie sollecitazioni sindacali e statali, la situazione sembra sempre essere peggiore. Siamo sull’orlo del baratro ed altre mobilitazioni non fanno altro che peggiorare una situazione veramente pessima. E intanto giovedì andremmo in contro ad un nuovo esodo che speriamo non porti difficoltà insormontabili di mobilità.