Ultime notizie
Home » Cronaca » Treno regionale Roma-Nettuno: pestato un uomo bengalese, indagini in corso
treno
Foto di gonews.it

Treno regionale Roma-Nettuno: pestato un uomo bengalese, indagini in corso

Treno regionale Roma-Nettuno, ricoverato all’ospedale di Anzio il giovane 33enne pestato da un gruppo di ragazzi: l’aggressione potrebbe avere motivazioni razziali

IL FATTO – Il fatto è avvenuto nella mattinata di sabato 18 marzo sul treno regionale 12176 Roma-Nettuno; un 33enne di origini bengalesi è stato aggredito atrocemente da un gruppo di ragazzi riportando traumi maxillofacciali. L’uomo, in gravi condizioni, è stato immediatamente ricoverato all’ospedale di Anzio; nella giornata di oggi sarà però trasferito all’ospedale San Camillo di Roma dove in mattinata sarà sottoposto ad un intervento chirurgico per ridurre le fratture riportate al naso, agli zigomi ed al volto.

treno
Foto di ilmessaggero.it

INDAGINI IN CORSO – Non sono ancora chiare le motivazioni dell’aggressione avvenuta sul treno regionale Roma-Nettuno; il 33enne sarà infatti ascoltato dagli investigatori non appena si sarà ripreso dall’intervento previsto in mattinata. Si ipotizza uno scontro a sfondo razzista ma si indaga anche su una rapina finita male: non si esclude nessuna pista. Saranno, inoltre, visionate le registrazioni delle telecamere delle stazioni lungo la linea della tratta regionale che potrebbero aver ripreso gli aggressori.

LA REGIONE LAZIO – Si aspetta nelle prossime ore chiarezza sui fatti accaduti sabato mattina, intanto il vicepresidente della Regione Lazio Massimiliano Smeriglio ha così dichiarato: “Ci auguriamo che possa essere fatta piena luce sul grave episodio. Al ragazzo va tutta la solidarietà della Regione Lazio e l’augurio di una pronta guarigione.


GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre notizie e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Sara Fiore

Mi presento: mi chiamo Sara, ho 21 anni e sono una studentessa in Comunicazione, tecnologie e culture digitali all'Università di Roma "La Sapienza". Vengo dal tal tacco dello stivale, sono una ragazza solare, combattiva e piena di interessi. Scrivere, insieme alla fotografia e al "far musica", è una delle mie più grandi passioni; spero di farvi entrare nel mio mondo e condividere con voi più cose possibili.

Check Also

mafiosa

Mafia Capitale: cadono le accuse di associazione mafiosa

Il tribunale di Roma condanna Massimo Carminati a 20 anni di reclusione e Salvatore Buzzi …