Ultime notizie
Home » Eventi » Domani sera proiezione del web doc di Emergency al Pigneto

Domani sera proiezione del web doc di Emergency al Pigneto

Mercoledì 17 maggio presso il Circolo Arci Sparwasser del Pigneto, arriva il web-doc Storia di una pallottola, con la partecipazione di Chicco Elia

Il documentario che verrà presentato domani allo Sparwasser (via  del Pigneto 215) è dedicato all’attività di Emergency (qui il sito ufficiale) in Afghanistan, con un testo di Cecilia Strada, presidente di Emergency, letto dalla voce di Valerio Mastrandea e accompagnato dalle foto di Gianluca Cecere. La regia e montaggio sono affidati a Angelo Miotto con l’advisory di Christian Elia e Francesco Vignarca.
Trentacinque minuti per raccontare che cosa significhi lavorare nel centro chirurgico di Emergency di Kabul, dove, dopo più di 15 anni di guerra, le vittime civili sono in continuo aumento.
In questo documentario ci si chiede anche quale sia l’origine della pallottola che viene sparata dai soldati e ritrovata nei corpi di bambini e adulti negli ospedali di Emergency.

A che cosa ha portato la guerra in Afghanistan finora?

Si presenta la cosiddetta “guerra al terrorismo” che finora ha avuto il risultato di aumentare il numero dei pazienti curati negli ospedali di Emergency, in cui ogni anno si batte un record con ricoveri sempre superiori a quello precedente. In media l’ospedale ospita più di 400 persone, solamente tra i feriti, quindi si svuota e si riempie circa quattro volte in un mese, arrivando a 92 feriti all’ora.
Questo non è il solo risultato della guerra, che ha prodotto anche un aumento di criminalità, corruzione e narcotraffico e ha reso i talebani più forti, secondo quanto viene ricordato in questo web-doc.

Il documentario

Molto intenso, è sicuramente da non perdere e permette di riflettere sulla realtà della guerra in Afghanistan ancora in corso e che coinvolge anche l’Italia, visto che è stato confermato anche per il 2017 l’impegno delle nostre forze armate in Afghanistan. Si tratta del secondo teatro di conflitto per impegno di forze per il nostro paese, con la presenza dell’esercito in loco da oltre 15 anni e il recente ritorno in prima linea dei soldati.
Contrariamente a quanto promesso da Matteo Renzi, che si era impegnato per il ritiro del contingente già l’anno scorso, 900 unità con 148 mezzi e 8 aerei, per una spesa di 180 milioni, rimarranno in Afghanistan.

23 anni di Emergency

Fonte: Emergency.it

Emergency è presente in Afghanistan dal 1999 con tre centri chirurgici, centri di maternità, posti di primo soccorso e centri sanitari e dal 2000 è impegnata anche in un programma di assistenza sanitaria nelle maggiori carceri.
La ONG-Onlus fondata a Milano da Gino Strada e Teresa Sarti ha compiuto ieri 23 anni, come ha ricordato l’attuale presidente, Cecilia Strada, su Facebook, con queste parole, in cui parla anche di Afghanistan:
“E oggi sono ventitré: ventitré anni a dare una mano a chi ha bisogno, senza discriminazioni, a curare al meglio delle nostre possibilità – e gratis – chi ci troviamo davanti, dall’Afghanistan all’Italia. Ventitré anni che mi hanno insegnato soprattutto questo: da soli non si va da nessuna parte. Insieme, ognuno come sa e ognuno come può, si possono curare otto milioni di persone e provare a costruire diritti e dignità anche nelle situazioni più difficili. Buon compleanno bella mia, buon compleanno Emergency.”

Il 18 marzo a Roma è stato inaugurato un infopoint permanente, in via IV novembre 157/b, nei pressi di piazza della Repubblica. Aperto il lunedì dalle 15.00 alle 19.00, dal martedì al venerdì dalle 12.00 alle 19.00, il sabato dalle 10.00 alle 19.00. Un accogliente luogo di incontro in cui l’associazione si apre alla città, nel quale i volontari presentano i progetti di cui si occupa e le modalità per sostenerla, destinato anche ad ospitare letture, concerti, proiezioni ed attività culturali legate alla promozione della Pace e delle attività di Emergency.

La partecipazione di Christian Elia

Alla serata di domani parteciperà anche Christian Elia, giornalista e attualmente codirettore di Q code Magazine. È stato per 9 anni inviato di PeaceReporter e di E-il mensile di Emergency, in Medio Oriente, Balcani e Mediterraneo e ha realizzato reportage in più di 40 paesi.
Ha iniziato la sua carriara da giornalista freelance nel 1997 con un reportage sulla guerra civile in Albania, poi si è occupato di Kosovo e Serbia nella guerra del 1999 e di Palestina nel 2000 e 2002.
Inoltre ha lavorato in Nord Africa, Medio Oriente e nei Balcani per Peace Reporter da Spagna, Portogallo, Irlanda, Francia, Albania, Bosnia e Herzegovina, Croazia, Serbia, Kosovo, Montenegro, Macedonia, Slovenia, Bulgaria, Romania, Ungheria, Turchia, Grecia, Cipro e moltissimi altri paesi.
Ha scritto per E, il mensile di Emergency ha pubblicato il reportage Dentro una rivoluzione, sulla rivolta del 2011 in Algeria, Giordania e Tunisia, dal punto di vista delle donne.
I suoi reportage sono stati pubblicati anche, tra gli altri, da Micromega, Il Manifesto, L’espresso, La Repubblica, Il Corriere della Sera e il Fatto Quotidiano.


GUARDA, ASCOLTA .... SCRIVI !!!
Leggi e Commenta le nostre notizie e rimani aggiornato con un LIKE sulla nostra pagina FB

About Ida Savoca

Ida Savoca
Neolaureata in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Spero un giorno di diventare una giornalista, ma anche di poter viaggiare e viaggiare ancora per il mondo. Oltre alla comunicazione, mi interesso anche del sociale: sono volontaria di Emergency e faccio parte del Comitato di AIESEC-Roma Sapienza. Oltre a tutte queste belle cose sono una procastinatrice accanita (il termine cool per 'pigra') e amante delle serie tv Serie-tv dipendente

Check Also

mercante

Il mercante di Venezia al Globe Theatre

Dal 24 agosto al 10 settembre 2017 alle ore 21.00 andrà in scena al Silvano …